| by admin | No comments

SCARICA CANTI ALPINI DA

Senti cara Ninetta cosa m’è capità: Ti te portavi el sole ogni matina e de j alpini te geri la morosa, sorela, mama, boca canterina, oci del sol, meravigliosa rosa. L’intento era che questo Inno, nato tra le trincee ed il fango, dallo spunto di un Patriota che scrisse la prima frase sul muro di una casa distrutta dal nemico invasore, servisse a ricordare ai posteri chi si è immolato sul campo dell’onore donando la propria vita per la Patria con sulle labbra, prima di morire la frase: La cima del Montello sarà un macello. Sarà forse la mia morosa che si trova sul letto ammalà! Per andare avanti in questo progetto, ho bisogno di voi!

Nome: canti alpini da
Formato: ZIP-Archiv
Sistemi operativi: Windows, Mac, Android, iOS
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 22.22 MBytes

Sputava il latte, beveva ‘l vino, l’era figlio del vecio alpin. No, disse il Piave, no, dissero i fanti, mai più il nemico faccia un passo avanti! Quelli alpnii son partiti non son tornati, sui monti della Grecia sono restati. Lo vogliamo discacciare al di là dei suoi confini e davanti a noi Alpini non gli resta che fuggir! Mostran la forza ed il coraggio della lor salda gioventù. Oilà conquisteremo noi quando l’artiglieria Sasso di Stria, Sasso di Stria battuto avrà. E’ il lutto della Julia che va alla guerra, la meglio gioventù che va sottoterra.

Elenco canti – Associazione Nazionale Alpini

Ci tocca di partire con la tristezza in cuor lasciando la morosa con gli altri a far l’amor. La Grecia è terminata, a Udin siam tornati che tosto per la Russia noi siamo destinati.

  SCARICARE POVERI MA RICCHISSIMI

Mancan le unghie, non ci son più due dita. Bombardano Cortina — Hoilà!

canti alpini da

Puoi scaricare e stampare la copertina se possiedi l’originale e hai bisogno di rimpiazzarla. Siam partiti, siam partiti in ventisette, solo in cinque siam tornati qua e gli altri ventidue son rimasti tutti a S. Chi ti ha rubato? Alpini della Julia in alto il cuore! Alpino della Julia, tua madre camti ancora, dicevi di tornare, non sei tornato più: Non più il sapore dei caldi cantii baci.

Canto militare della prima guerra mondiale, che si riferisce in particolare alla battaglia del Montello.

GRUPPI ALPINI BASSA VALSUGANA E TESINO

Cara biondina capricciosa,garibaldina, trullallà;tu allini la stella d noi soldà. Cento giovani alpini partiti dai loro paesi alle falde del Monte Nevoso per andare a compattere e a morire per l’Italia nella prima Guerra Mondiale, sono salutati dal suono giocondo delle campane di quel piccolo bianco paesello.

canti alpini da

Il primo pezzo alla mia Patria, secondo pezzo al battaglion alini terzo pezzo alla mia mamma che si ricordi del suo figliol. Tu portavi il sole ogni mattina, e degli alpini eri la fidanzata, sorella, mamma, bocca canterina, occhi del sole, meravigliosa rosa. Cara mamma non tremare io non posso ritornare un Alpino militare deve cati il suo wlpini.

Chi le ha wlpini Il nemico è là in vedetta: O veci che si’ morti sui sassi delle Tofane, ve par che semo stai in gamba anca noialtri? Ti ringrazio in anticipo per il tuo.

  SCARICARE PINNACLE HOLLYWOOD HFX

Inni e Canti Alpini

Paganela, Alpinu, o mantagna tuta bela Paganela, Paganela de pù bele no ghe n’è no ghe n’è, no ghe n’è no ghe n’è! Monte Grappa, tu sei la mia patria, sovra te il nostro sole risplende, a te mira cantj spera ed attende, i fratelli che a guardia vi stan.

Ma dove sito andà? Motorizzati a piè la piuma sul cappel lo zaino affardellato l’alpin l’è sempre quel. Chi le ha rubate? Sui monti della Grecia c’è la Voiussa, del sangue della Julia s’è fatta rossa.

Inni e canti Alpini

Venti giorni sull’Ortigara senza il cambio per dismontà. Piano, piano, mio bell’alpino: A Nervesa c’è una croce, mio fratello vanti sepolto là alppini ci ho scritto su Ninetto, chè la mamma lo ritroverà.

Il Terzo Alpini è sulla viaMontenero a conquistar. Il nemico è là in vedetta O montagne tutte bele Valcamonica del mio cuor.

Inni e canti Alpini – Gruppo Alpini Roncegno

E strada Dolomiti alpiji Hoilà! Qualcuno prepara Un bel funerale, con banda dw con bara… Silenzio, ecco il fischio: Ci rivedremo ancora, forse da richiamati con gli zaini affardellati non ci vedremo più.

Oilà v’inseguiremo arditi; e voi scappate finchè arrivate, finchè arrivate dal vostro Re. Forse era il modo per sdrammatizzare proprio uno dei momenti xa difficili: